Le donne hanno molte opzioni contraccettive, come contraccettivi orali (pillola anticoncezionale), dispositivi intrauterini (IUD), preservativi e interventi chirurgici di legatura delle tube (“legatura dei tubi”).

Tuttavia, la misura in cui questi metodi influenzano la funzione sessuale è oggetto di dibattito. Alcuni studi hanno dimostrato che il controllo delle nascite può interferire con l’eccitazione sessuale, la lubrificazione, l’orgasmo e il piacere.

-aversion-disorder-1-e1578464295645.jpeg (1024×690)

Segnalano altri studi

Alcune donne trovano il sesso più soddisfacente quando usano il controllo delle nascite. Con meno preoccupazioni per una gravidanza non pianificata, possono ottenere ancora di più dal sesso.

Per saperne di più, un team di ricercatori ha esaminato la ricerca medica e pubblicato i propri risultati nel 2020 sul Journal of Sexual Medicine.

I ricercatori hanno analizzato 12 studi che hanno coinvolto 9427 donne. L’età media delle donne variava da 23 a 38 anni. In ogni studio, la funzione sessuale delle donne è stata valutata utilizzando uno strumento chiamato Female Sexual Function Index (FSFI).

La FSFI è considerata lo strumento “gold standard” ed è spesso utilizzata nella ricerca sulla salute sessuale delle donne. Nello specifico, valuta sei aree specifiche: desiderio sessuale, eccitazione, lubrificazione vaginale, orgasmo, soddisfazione sessuale e dolore sessuale.

Quando i ricercatori hanno confrontato i punteggi FSFI delle utilizzatrici di contraccettivi con le donne che non usavano contraccettivi, non hanno riscontrato differenze significative, se non nell’area del desiderio.

rimedi-per-disfunzione-erettile-1500x999.jpg (1500×999)

In particolare, si ritiene spesso che i contraccettivi orali sopprimano il desiderio sessuale. Le donne hanno anche segnalato problemi di eccitazione, secchezza vaginale e orgasmo durante l’uso di contraccettivi orali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *